UFFICIO ECOLOGIA – ORDINANZA SINDACALE N. 2/2015 INTEGRATA CON ORDINANZA N. 6/2015 – MANUTENZIONE/POTATURA SIEPI ED ALBERATURE LUNGO LE STRADE

Tra le cause degli incidenti stradali vi rientrano l'occultamento della segnaletica stradale e/o il restringimento della carreggiata da parte della vegetazione presente a bordo strada.

Per prevenire queste situazioni di pericolo, la legge obbliga ai proprietari, pubblici e privati, di piante, siepi o arbusti confinanti con strade, di tagliare i rami di queste vegetazioni che si protendono oltre il confine stradale e che nascondono la segnaletica impedendone la leggibilità alla distanza necessaria.

Agli stessi è anche richiesto di rimuovere tempestivamente alberi o ramaglie che per intemperie o altra causa cadono sul piano stradale.

Il mancato rispetto di detti obblighi, oltre a comportare l’applicazione di una sanzione amministrativa (art. 29 del Codice della Strada), può essere valutata ai fini della responsabilità civile e/o penale nell’accadimento di un eventuale sinistro stradale sino anche a rispondere in concorso nel reato di omicidio/lesioni stradali.

Si invitano, pertanto, i proprietari di vegetazione confinante con strada di verificarne lo stato e se necessario provvedere al taglio e farla rientrare in quanto prescrive la norma (non oltre il confine stradale; non oscuramento della segnaletica; altezza dal suolo stradale di rami sovrastanti lo stesso non inferiore a m. 4,30).

Allegati