La nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE)

 

Cosa è

La nuova Carta di identità elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.

 

A cosa serve

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle PP.AA, ove attivi (di seguito elenco delle app per smartphone e tablet gratuite ed utilizzabili con la Carta di Identità Elettronica. )

 

Il costo della CIE

Il costo della Carta è di euro 22,00 IN CONTANTI AL MOMENTO DELLA RICHIESTA DI EMISSIONE

Come si ottiene

La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere alla scadenza della propria Carta d’identità, o 180 giorni prima, o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento, presso il Comune di residenza o di dimora.

Il cittadino deve presentare:

    Una fotografia recente in formato cartaceo, dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (preferibilmente senza occhiali con sfondo bianco, senza riflessi sul volto);

    Codice fiscale/tessera sanitaria;

    Euro 22,00 in contanti;

    In caso di rinnovo, la precedente carta identità;

    In caso di primo rilascio, altro documento di riconoscimento;

    In caso di furto, denuncia presentata all'autorità di pubblica sicurezza e altro documento di riconoscimento

    in caso di deterioramento, il documento deteriorato.

 

La validità della Carta di identità

Varia a seconda all’età del titolare ed è di:

3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;

10 anni per i maggiorenni.

 

Per i minorenni

Firma di assenso sulla domanda di rilascio del documento di entrambi i genitori (anche nei casi di separazione previsti dal vigente C.C.) per la validità all'espatrio e dichiarazione di assenza di motivi ostativi. Tale assenso dovrà essere sottoscritto dai genitori in presenza del dipendente addetto. In mancanza occorre l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Il minore deve essere sempre presente al momento del rilascio della CIE.

 

Validità per l'espatrio

Per i cittadini italiani la carta d'identità è valida per l'espatrio nei paesi dell'Area Schengen. Si consiglia comunque di consultare sempre il Sito della Farnesina

Per quel che riguarda i minori di età inferiore agli anni quattordici, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato in una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura, o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. (art. 10, comma 5 Decreto Legge 70/2011).

 

ALTRE INFORMAZIONI

Si ricorda che, per disposizioni ministeriali, il rilascio della carta identità su modello cartaceo non sarà più possibile, se non nei casi strettamente indicati dal Ministero e documentati.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it

 

 http://www.comune.grezzana.vr.it/symphony/workspace/uploads/users/News/2017/MANIFESTO_CIE.docx