Assegno per nucleo numeroso

Assegno per nucleo numeroso (ex L. 23.12.1998 n.448, art.65)


Cosè
Si tratta di un contributo economico per aumentare il livello di benessere delle famiglie numerose che rientrano nei parametri di reddito fissati per legge.
È un assegno concesso dai Comuni ed erogato dall’Inps.
Tale prestazione è cumulabile con qualsiasi altro trattamento di famiglia e non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.

Requisiti
Hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare dei Comuni:
- i cittadini italiani o comunitari residenti nel territorio dello Stato o extracomunitari in possesso di carta di soggiorno di lungo periodo
- i nuclei familiari composto almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo;
- nuclei familiari con risorse reddituali e patrimoniali non superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica (I.S.E.E.) valido per l’assegno.

Come fare
La domanda deve essere effettuata persso il Caf Cisl e deve, poi, essere presentata al Comune entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto l’Assegno al nucleo familiare (ANF).
 Deve essere accompagnata da una dichiarazione sulla composizione e sulla situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.E.). 
L’INPS provvede al pagamento dell’assegno con cadenza semestrale posticipata (entro il 15 luglio e il 15 gennaio) per i dati ricevuti almeno 45 giorni prima della scadenza del semestre. 
Il richiedente deve indicare sulla domanda la modalità di pagamento.

Modulistica
Vai alla pagina modulistica

A chi rivolgersi
Referente Il CAF – CISl (riceve su appuntamento)
Tel. 045 8096027 - 045 8096911

Ufficio Servizi Sociali
Tel. 045 8872563